CONDIZIONI DI VENDITA GENERALI C.P. GROUP S.R.L.


1. CONDIZIONI GENERALI. La vendita è regolata dalle seguenti condizioni generali, da integrarsi con quanto espressamente riportato nel contratto sopracitato cui le presenti sono allegate e costituiscono parte integrante nonché, per quanto non espressamente previsto, dalle vigenti normative.

2. OGGETTO DELLA FORNITURA. Le presenti Condizioni Generali di Vendita disciplinano tutte le attività di fornitura e di vendita da parte di C.P. GROUP S.r.l., di seguito indicata “la Venditrice”, dei Beni indicati nell’offerta di vendita o nel contratto, fatto salvo quanto diversamente convenuto per iscritto dalla venditrice con ciascun cliente/acquirente (di seguito “il Compratore”). La fornitura comprende esclusivamente quanto indicato nell’offerta di vendita o nel contratto della venditrice. Con l’emissione/inoltro, da parte del Compratore dell’ordine e/o con l’accettazione del contratto, il Compratore accetta le presenti Condizioni Generali di Vendita. Si ritiene come non apposta e comunque invalida e/o inefficace e/o non vincolante per la Venditrice qualsiasi clausola e/o previsione apposta dal Compratore nella sua richiesta di fornitura e/o comunque nella sua corrispondenza, contraria o comunque in aggiunta alle presenti Condizioni Generali di Vendita, se non accettata, per iscritto, dalla Venditrice. È esclusa l’applicabilità dei Termini e delle Condizioni di Acquisto del Comparatore. Le seguenti condizioni Generali di Vendita prevalgono su qualsiasi previsione inserita dal Compratore nel proprio ordine o nella propria corrispondenza, a meno che il contrario non sia pattuito per iscritto.

3. ORDINI, ANTICIPI E CONCLUSIONE DEL CONTRATTO. Ai sensi dell’art. 1329 c.c. l’ordine è impegnativo ed irrevocabile per il Compratore. La firma apposta dal commerciale/venditore della Venditrice, non è impegnativa per la Venditrice, in quanto lo stesso non ne ha la rappresentanza. Quale regola generale, ciascun Contratto di Vendita si perfezionerà solo con la sottoscrizione, da parte del Compratore, in calce sulla commissione di vendita/contratto di vendita, senza necessità di ulteriore comunicazione al Compratore o con l’emissione della Conferma d’Ordine da parte della compratrice. Tuttavia, in caso di offerta da parte della Venditrice, il Contratto si perfeziona con l’invio da parte del Compratore di conforme accettazione/ordine. Se nel contratto della Venditrice è indicato un termine di scadenza e/o validità della stessa, il Contratto di Vendita si perfeziona solo se il contratto è accettato dal Compratore entro tale termine. Gli ordini del Compratore sono da intendersi quali proposte irrevocabili di acquisto, subordinate all’accettazione della Venditrice. Eventuali anticipi versati dal Compratore prima dell’accettazione della Venditrice resteranno acquisiti dalla Venditrice a titolo di indennizzo, qualora il Compratore revochi l’ordinazione, prima dell’accettazione della Venditrice. Una volta intervenuta l’accettazione, le somme eventualmente già versate verranno computate in conto prezzo. Qualora i Beni venduti siano prodotti “a disegno” ovvero “secondo specifiche del cliente”, resta inteso che eventuali documenti allegati al contratto, quali illustrazioni, disegni e specifiche tecniche, formeranno parte integrante del Contratto, così come per i beni standard ogni dato tecnico potrebbe essere soggetto ad eventuali modifiche che le Case costruttrici si riservano di apportare in qualsiasi momento, anche successivo alle ordinazioni, senza obbligo di preavviso e senza alcuna responsabilità ad obbligo della Venditrice. Qualora i Beni siano destinati ad essere utilizzati dal Compratore in condizioni d’uso (es. condizioni ambientali particolari) differenti da quelle standard, il Compratore è tenuto a darne informazione scritta alla Venditrice. In difetto di tale informazione, la Venditrice provvederà a offrire/fornire Beni standard.

4. SOSPENSIONE DELLA FORNITURA. Anche una volta intervenuta l’accettazione della Venditrice, la fornitura dei Beni resta comunque subordinata alla verifica dell’affidabilità finanziaria del Comparatore che verrà eseguita dai Servizi finanziari della Venditrice in base ai comuni indicatori di affidabilità e valutazione del rischio e alle risultanze fornite da agenzie e/o istituti di valutazione (rating) sull’affidabilità finanziaria. All’esito di tali verifiche la Venditrice si riserva inoltre ed alternativamente la facoltà, anche dopo che sia avvenuta l’accettazione dell’ordine, di subordinare la consegna al pagamento anticipato. E’ facoltà della Venditrice, anche in relazione ad ordini accettati, di sospendere la fornitura o di subordinare la fornitura al pagamento anticipato in caso di inadempimento da parte del Compratore ai propri obblighi di pagamento dei Beni e/o di esposizione del Compratore superiore ai propri limiti di affidamento o al valore della garanzia prestata (se esistenti).

5. CONSEGNA E TRASPORTO. La consegna dei Beni è franco la sede della Venditrice, salvo diversamente pattuito tra le parti per iscritto. I termini di consegna s’intendono indicativi ed espressi in giorni lavorativi, la Venditrice non è inoltre responsabile per il ritardo nella consegna qualora esso sia dipendente da cause di forza maggiore o da cause estranee alla volontà della Venditrice o dei suoi fornitori, quali, a titolo meramente esemplificativo, difficoltà nell’approvvigionamento dei materiali, attrezzature o energia, ritardi o inadempimenti nelle consegne da parte dei fornitori, agitazioni sindacali, difficoltà nei trasporti, calamità naturali, provvedimenti della Pubblica Autorità. In ogni caso di ritardo dovuto alle summenzionate ragioni è escluso il risarcimento di danni di qualsiasi natura. La ritardata spedizione di accessori, che non escludano l’impiego dei Beni, non costituisce ritardo. Le quantità degli articoli a disegno prodotte potrebbero variare di un ±7%. Sono ammesse spedizioni parziali. La Venditrice non incorrerà in alcuna responsabilità per il caso di messa a disposizione o di spedizione della merce oltre il termine convenuto: invero nessun diritto per risarcimento danni diretti od indiretti e/o di risoluzione del Contratto sarà riconosciuto – per ritardi – dalla Venditrice al Compratore che fin da ora vi rinuncia. Ad ogni effetto la consegna del Bene s’intende eseguita con la comunicazione che questo è a disposizione del Compratore oppure che è stato consegnato al vettore per il trasporto. Da tale momento tutti i rischi e le spese inerenti sono a carico del Compratore, siccome le disposizioni sono fatte per conto, rischio e spesa del Compratore stesso anche se la merce viene spedita franco di porto. Per il solo fatto della consegna del Bene allo spedizioniere o al vettore s’intenderà che la Venditrice ha effettuato la consegna a persona delegata dal Compratore. Fino al momento della consegna di quanto oggetto del Contratto la Venditrice ha facoltà a recedere dal Contratto stesso senza risarcimento dei danni e con il solo obbligo di restituire le somme eventualmente incassate. Qualora il Compratore si rifiuti di ricevere la merce, lo stesso riconosce fin da ora, alla Venditrice a titolo di risarcimento danni, la somma pari al 15% del valore della fornitura per importi superiori ai 100€, 15€ fissi per importi inferiori ai 100€.

6. IMBALLAGGIO. C.P. GROUP S.r.l. effettuerà l’imballaggio e la spedizione dei prodotti seguendo le migliori modalità e fornirà al cliente tutti i documenti di spedizione necessari. Nel caso in cui vi siano discrepanze tra il conteggio o il peso della merce spedita, il quantitativo dichiarato da C.P. GROUP S.r.l. sarà da considerarsi quello definitivo. C.P. GROUP S.r.l. fattura l’imballo dei propri prodotti al prezzo di costo, fatta salva diversa pattuizione. La richiesta di un particolare imballaggio dovrà essere effettuata in fase di ordine, in caso negativo la Venditrice utilizzerà un imballo standard. Qualora l’imballaggio al momento della consegna al Compratore si presenti con evidenti segni di manomissione e/o danneggiamento, dovrà essere accettato con riserva, in quanto diversamente non potrà operare la garanzia e/o comunque potrebbe essere limitata.

7. MODIFICAZIONI NELLA COSTRUZIONE. Se i Beni sono prodotti dalla Venditrice, quest’ultima può effettuare modifiche delle caratteristiche costruttive dei Beni senza obbligo di comunicazione al Compratore e consegnare al Compratore Beni modificati nella costruzione e/o nell’allestimento, purché non ne siano pregiudicate la qualità e l’idoneità all’uso pattuito. La Venditrice non è inoltre tenuta ad apportare ai Beni già costruiti o in corso di costruzione destinati al Compratore le modifiche applicate successivamente l’ordinazione, salvo comunicazione, che dovrà avvenire inderogabilmente in fase d’ordine, di disegno tecnico confermato dalla Casa Madre. Qualora trattasi di Beni realizzati su disegno del Compratore, la Venditrice si atterrà ai disegni ricevuti.

8. CONDIZIONI DI PAGAMENTO E PREZZI. I prezzi si intendono franco stabilimento della Venditrice. I pagamenti devono essere eseguiti secondo le indicazioni riportate nella Conferma d’Ordine o nell’Offerta. I pagamenti saranno comunque validi solo se effettuati con rimessa diretta alla Venditrice, salvo che sia diversamente concordato tra le Parti. Le commissioni della banca estera relative ai pagamenti sono a carico del Compratore. Il luogo di pagamento a tutti gli effetti di legge resta determinato e fissato nella Sede della Venditrice. Salvo che sia diversamente pattuito per iscritto i pagamenti devono essere anticipati o garantiti a mezzo di garanzia bancaria a prima richiesta dell’importo indicato di volta in volta dalla Venditrice. La Venditrice potrà rigettare qualsiasi ordine del Compratore, o se già accettato sospendere la fornitura o subordinarla al pagamento anticipato (i) finché la citata garanzia a prima richiesta sia stata concessa o (ii) se il valore dei Beni ordinati / da ordinare ecceda il valore della garanzia o, se esistente, della linea di credito concessa al Compratore dalla Venditrice. In caso di ritardato pagamento la Venditrice acquisisce il pieno diritto automaticamente e senza alcuna messa in mora ad addebitare gli interessi moratori nella misura di legge (art.5 D.Lgs. 9-10-2002 n.231). L’inosservanza delle condizioni di pagamento dà alla Venditrice il diritto di sospendere l’esecuzione dei suoi obblighi contrattuali (garanzia inclusa) e di Risolvere il Contratto con semplice comunicazione e con rivalsa dei danni.

9. SPESE ED ACCESSORI VARI. Tasse, imposte, oneri fiscali di registrazione, trascrizioni, iscrizioni, costi di collaudo e di trasporto della merce dalla sede della Venditrice a quella del Compratore, bolli cambiari ed in genere ogni spesa presente e futura connessa al Contratto, sono a carico del Compratore che dovrà pagarne per contanti il loro totale importo, così come dovrà rimborsare alla Venditrice le spese legali sostenute per la tutela delle proprie ragioni nei confronti del Compratore stesso ancorché in sede stragiudiziale.

10. RISERVA DI PROPRIETA’. Sino a che il Compratore non abbia pagato integralmente il prezzo pattuito, i Beni oggetto della fornitura rimangono di proprietà della Venditrice ai sensi dell’art. 1523 Cod. Civ. e possono essere da essa rivendicati ovunque si trovino, ancorché unite od incorporati in Beni di proprietà del Compratore o di Terzi, non valendo il regime legale delle pertinenze o degli immobili, per destinazione od incorporazione. Nonostante ciò, tutti i rischi di danni o perdita dei Beni saranno sopportati dal Compratore a partire dall’inoltro al Compratore della comunicazione di approntamento/disponibilità per il ritiro dei Beni. Sino al momento dell’integrale pagamento del prezzo, il Compratore non potrà alienare e/o concedere i Beni in garanzia a terzi e dovrà informare immediatamente per iscritto la Venditrice nel caso in cui i Beni siano fatti oggetto da parte di terzi di pignoramento, sequestro o ogni altra misura conservativa o cautelare. I costi per l’eliminazione di tali misure saranno a carico del Compratore. In caso di inadempimento da parte del Compratore ai propri obblighi di pagamento o di deterioramento della propria situazione finanziaria, la Venditrice ha diritto ad ottenere l’immediata restituzione dei Beni oggetto di riserva di proprietà.

11. PRIVILEGIO SUI BENI. E’ facoltà della Venditrice, senza pregiudizio per il convenuto patto di riservato dominio, di far valere, occorrendo nei confronti del Comparatore, il privilegio speciale riflettente, la vendita di Beni contemplato dall’ art. 2762 Cod. Civ.

12. QUALITA’ DEI BENI. La qualità dei Beni è conforme agli standard della UE, che C.P. GROUP S.r.l. si fissa come obiettivo.

13. GARANZIA. La Venditrice garantisce la riparazione e la sostituzione di tutti i componenti che risultino danneggiati a causa di impiego di materiali difettosi. La garanzia ha durata di mesi 12 (dodici), decorrenti dalla data di acquisto. I vizi ed i difetti devono essere denunziati alla Venditrice per iscritto, a mezzo mail al Customer Service, tassativamente entro giorni 10 (dieci) dalla scoperta. Per merci e prodotti che non vengano fabbricati direttamente dalla Venditrice, essa si riserva l’applicazione delle garanzie fornite dalla casa costruttrice e/o distributrice. La garanzia consiste e si limita nell’obbligo di sostituire o riparare gratuitamente, a scelta della Venditrice, spese di manodopera e di trasporto inclusi, tutte le parti che saranno dalla medesima insindacabilmente riconosciute difettose, per materiale o lavorazione, accertate e denunciate in detto periodo di tempo.

La merce contestata deve essere resa alla sede di C.P. GROUP S.r.l., salvo diversamente pattuito dalla Casa Madre e/o dalla Venditrice, franco di ogni spesa e corredata del documento di trasporto/reso riportante il codice RMA rilasciato dal personale di C.P. GROUP S.r.l. a seguito di accettazione del reso. La mancanza del codice RMA preclude l’accettabilità da parte di C.P. GROUP S.r.l. del reso stesso. C.P. GROUP S.r.l. non assume responsabilità né riconosce indennizzi di sorta per danni che si verificassero durante l’impiego dei suoi prodotti anche se difettosi. C.P. GROUP S.r.l. declina ogni responsabilità nell’esecuzione di particolari su disegno del cliente sottostanti ed eventuali brevetti.

Restano quindi a carico esclusivo del Compratore tutte le spese di eventuale attesa inoperosa. Le parti espressamente prevedono che l’assistenza tecnica e di manutenzione sarà fornita da C.P. GROUP S.r.l. Le riparazioni effettuate direttamente dal Cliente o da terzi soggetti, senza autorizzazione espressa della Venditrice, fanno decadere automaticamente il Cliente da ogni forma di garanzia. La garanzia viene a decadere e a cessare se i Beni vengono utilizzati in modo improprio o non conforme alle indicazioni della Venditrice o della Casa costruttrice, contenute Nei cataloghi tecnici e/o nelle indicazioni comunicate dal personale C.P. GROUP S.r.l., o se non vengono immediatamente fermati per la riparazione al verificarsi del difetto. Il Compratore non avrà diritto né al risarcimento di danni né a proroga della garanzia, né alla sospensione anche parziale, né alla risoluzione del Contratto, in caso di guasto o difettoso funzionamento del Bene, qualunque ne sia la causa, l’entità, la durata e quando anche la Venditrice avesse tardato a fornire ricambi o ad effettuare riparazioni. La garanzia viene a decadere e a cessare in caso di inosservanza delle condizioni di pagamento da parte del Compratore e di riparazione del Bene effettuate con l’utilizzo di parti di ricambio non originali. La garanzia viene altresì a decadere in caso di difetti dei Beni che siano causati dall’utilizzo di materiali di consumo privi delle idonee e/o necessarie caratteristiche tecniche e di qualità. La garanzia non copre la normale usura. Sono altresì escluse le prestazioni effettuate per i seguenti motivi: danni conseguenti a urti, incuria, usi impropri e non conformi. La presente garanzia si intende esclusivamente applicata per il Bene nuovo di fabbrica. La garanzia non è trasferibile e vale soltanto nei confronti del Compratore intestatario della fattura di vendita. L’utilizzo di materiali di ricambio e componentistica non originali o comunque non forniti direttamente dalla Venditrice, potendo compromettere il funzionamento dei macchinari e la loro sicurezza, faranno decadere il Cliente da ogni garanzia ed eventuali danni provocati dal loro utilizzo, non potranno essere imputati in alcun modo alla Venditrice. Le parti espressamente prevedono che, qualora il Cliente-Acquirente sia un rivenditore multi marche del bene, oggetto del presente ordine, lo stesso Cliente si impegna sin d’ora a fornire l’assistenza tecnica e di manutenzione nel caso venda/noleggi il bene al Cliente finale

14. POLITICA DI RESO. Le condizioni per il reso della merce, che non deve essere in alcun modo lavorata o trattata dal Compratore, devono essere preventivamente concordate con il nostro personale; in caso contrario gli eventuali resi saranno rispediti al mittente con spese di trasporto a Suo carico. La merce resa deve viaggiare con imballi idonei al trasporto onde evitare danneggiamenti ai pezzi. Non verranno accettati colli manomessi o non integri. Nelle bolle di sostituzione dovranno essere indicati gli estremi del documento di trasporto del Venditore e della fattura inerente alla fornitura, oltre al codice di autorizzazione al reso (RMA). Per i resi di materiale di C.P. GROUP S.R.L. dovuti a cause diverse da: difetti qualitativi, difformità rispetto a quanto ordinato, errore di spedizione di C.P. GROUP S.r.l., quest’ultima si riserva il diritto di accettare e addebitare un importo pari al 15% del prezzo originario di vendita a copertura dei costi di movimentazione e stoccaggio delle merci e la restituzione deve essere effettuata in porto franco. Ai resi per importi inferiori ai 100,00 euro per riga verrà addebitato un importo fisso pari a 15 (quindici) euro.

15. OBBLIGAZIONI. Tutte le obbligazioni assunte dal Compratore si devono intendere estese e riferite anche ai suoi eredi, successori ed eventuali aventi causa; peraltro la vendita o la cessione o la locazione dell’azienda del Compratore determineranno la scadenza di tutto il debito per capitale ed accessori.

16. CESSIONE. Il Contratto di Vendita dei Beni oggetto dell’Ordine non è cedibile, in assenza di consenso scritto della Venditrice. E’ comunque fatta salva la facoltà della Venditrice di cedere i crediti da essa derivanti senza necessità di consenso da parte del Compratore.

17. LIMITAZIONI. Il Compratore si impegna a non usare i Beni acquistati per servizi e/o attività diverse da quelle cui sono destinati e a non modificarli (fatte salve modifiche marginali che non interessino e/o pregiudichino il funzionamento e la sicurezza) a pena di decadenza dalla garanzia.

18. CONFORMITÀ ALLE LEGGI SUI CONTROLLI ALL’ESPORTAZIONE. In relazione a qualsiasi attività realizzata in esecuzione delle presenti Condizioni Generali di Vendita, il Compratore dichiara, garantisce e conviene:

a) che esso e la sua rete di vendita (inclusi eventuali sub-contraenti) rispetteranno i divieti di esportazione e/o le disposizioni in materia di controllo e limitazione delle esportazioni o riesportazioni contenute in leggi, norme e regolamenti attuali e futuri degli Stati Uniti, dell’Unione Europea, delle Nazioni Unite, della Repubblica Italiana e delle giurisdizioni riguardanti i cosiddetti “Paesi Esteri Sensibili” (di seguito “Norme Obbligatorie”);

b) che non è menzionato e non è detenuto e/o controllato da un soggetto menzionato – in nessuna delle liste di persone giuridiche e fisiche soggette a restrizioni o divieti al commercio (c.d. Denied Persons) pubblicate dalle autorità competenti in materia di controllo e limitazione delle esportazioni e sanzioni economiche internazionali relative a qualsiasi attività realizzata in esecuzione delle presenti Condizioni Generali di Vendita;

c) di rispettare tutte le leggi nazionali e internazionali in materia di controllo delle esportazioni (e riesportazioni) in caso di trasferimento verso terze parti di beni consegnati dalla – oppure opere e servizi eseguiti dalla – Venditrice;

d) di non riesportare nella Federazione Russa, o per un uso nella stessa, i beni consegnati dalla – oppure opere e servizi eseguiti dalla – Venditrice, assicurando che anche la propria rete di vendita rispetti tale obbligo;

e) di comunicare immediatamente per iscritto alla Venditrice eventuali variazioni delle dichiarazioni, sospendendo tutte le attività interessate fino a quando la Venditrice non ne dispone il proseguimento.

18.2 La Venditrice avrà il diritto di risolvere immediatamente le presenti Condizioni Generali di Vendita, senza necessità di ulteriore avviso, nel caso in cui la Venditrice dovesse ritenere, a propria discrezione, che il Compratore abbia violato direttamente o indirettamente uno degli obblighi di cui al presente articolo, fermo restando l’obbligo di manlevare e tenere indenne la Venditrice da ogni pretesa, reclamo, procedimento, azione, penale, perdita, costo o danno derivante o correlato alla violazione degli obblighi di cui al presente articolo.

18.3 Nel caso in cui il Compratore violi o venga a conoscenza che la sua rete di vendita abbia violato l’obbligo di cui alla lettera d) del precedente paragrafo, il Compratore ne darà immediata informazione alla Venditrice.

19. INSOLVENZE. Il Compratore riconosce alla Venditrice anche il diritto ad ottenere sequestro immediato per la tutela delle ragioni di quest’ ultima senza cauzione alcuna. Conseguentemente il Compratore rinuncia, fin da ora, a proporre eccezioni impeditive di quanto sopra.

20. RECLAMI E CONTESTAZIONI. E’ convenuto espressamente che eventuali reclami o contestazioni non danno diritto al Compratore di sospendere o ritardare i pagamenti. Qualsiasi reclamo o contestazione deve pervenire, a pena di decadenza, alla Venditrice mediante comunicazione scritta, inviata via mail al Customer Service, entro e non oltre 10 (dieci) giorni dal ricevimento del Bene, fermo restando che il diritto alla garanzia si prescrive in un anno dalla consegna del Bene. Resta inteso che qualsiasi reclamo o contestazione non esonera il Compratore dall’obbligo di ritirare altri Beni ordinati, né da quello di effettuare i pagamenti pattuiti. Nessuna contestazione o reclamo, né in via di azione, né in via di eccezione, potrà essere sollevata o proseguita se prima non saranno stati effettuati i pagamenti dovuti. E’ esclusa inoltre la compensazione ed ogni accertamento tecnico preventivo se non espressamente richiesti dalla Venditrice.

21. RESPONSABILITA’. La Venditrice è esonerata da ogni responsabilità ed obbligazioni per qualsiasi incidente alle persone o alle cose che possono verificarsi per o durante l’uso dei Beni forniti e per cause indipendenti della medesima. La fornitura da parte della Venditrice di assistenza e prestazioni tecniche per riparazioni del Bene non determinerà da parte della Venditrice medesima, assunzione di qualsivoglia responsabilità: al Compratore del Bene compete in particolare la totale responsabilità per il corretto ed appropriato impiego del Bene, e per il controllo della sua efficienza ad ogni effetto, con particolare riguardo alla dovuta prevenzione degli infortuni ed al rispetto di tutte le norme regolamentari e di legge da applicare nell’uso del Bene. Il Compratore che richiede alla Venditrice l’invio di meccanici per la riparazione del Bene, ha la responsabilità di assicurare ai meccanici predetti, condizione, mezzi di lavoro e controlli adeguati per prevenire danni a persone o cose. Nessuna responsabilità in merito potrà essere attribuita alla Venditrice in relazione a tali attività presso il Compratore, in quanto la Venditrice dispone delle proprie officine completamente attrezzate per ogni esigenza, ad alle stesse il Compratore potrà inviare il Bene da riparare se desidera che la riparazione si svolga sotto la direzione della Venditrice. Ogni dato tecnico è soggetto alle modifiche che le Case costruttrici si riservano di apportare in qualunque momento anche successivo alle ordinazioni, senza obbligo di preavviso e senza alcuna responsabilità ed obbligo a carico della Venditrice. Fatti salvi i casi di colpa grave o dolo da parte della Venditrice, è escluso il diritto del Compratore a qualsivoglia risarcimento danni.

22. TRATTAMENTO DATI PERSONALI. Il Compratore autorizza la Venditrice a comunicare i dati che la riguardano e quelli relativi al Contratto di Vendita ed al suo svolgimento agli Enti istituzionali. Il Compratore consente, altresì espressamente, che i dati riportati nei singoli ordini/contratto di vendita siano inseriti, trattati ed acquisiti nell’archivio, anche storico, della Venditrice. Il Compratore sottoscrive conferma di aver ricevuto dalla Venditrice l’informativa prevista ai sensi del Regolamento GDPR UE 2016/679, presta consenso al trattamento, comunicazione e diffusione come sopra indicati dei propri dati personali nonché di quelli relativi alla Società dallo stesso rappresentata, per tutte le finalità previste nell’informativa stessa.

23. LEGGE APPLICABILE E FORO. La vendita dei Beni oggetto di ciascun Ordine è soggetta alla legge italiana. Per qualsiasi contestazione, relativa alla validità, interpretazione, esecuzione comunque dipendente da questo Contratto o collegantesi con il medesimo ed anche in ipotesi di continenza o connessione di causa, ove la Venditrice sia Convenuta, è esclusivamente competente il Foro di Milano